Emmy Awards 2021: tutti i vincitori della 73ª edizione

emmy awards 2021 - cover

Ieri sera si è tenuta presso l’Event Deck di L.A. Live a Los Angeles la cerimonia di premiazione degli Emmy Awards 2021, uno dei più importanti premi televisivi a livello internazionale. La serata è stata completamente dominata dalle piattaforme di streaming. In particolare le serie TV The Crown, Ted Lasso e Omicidio a Easttown hanno conquistato quasi tutti i premi più importanti.

The Crown si porta a casa i premi come miglior serie drammatica, miglior regia e miglior sceneggiatura. Ted Lasso è stato incoronata come miglior serie comica, mentre La regina degli scacchi conquista il premio come miglior miniserie.

Per la prima volta nella storia di questi premi, Netflix conquista la vetta come piattaforma con più vittorie, portandosi a casa ben 44 statuette, mentre Hbo, altra tradizionale dominatrice di questo evento, si è fermata a 19 statuette. Bassi risultati per Disney+: su 81 candidature in totale (23 solo per WandaVision), è riuscita a portarsi a casa solo 12 premi e tutti in categorie tecniche. Niente da fare invece per The Boys di Amazon Prime, che non riesce a conquistare nessuna delle sue 6 nominations.

Emmy Awards 2021: un’edizione molto bianca e britannica

Gli Emmy Awards 2021 sono stati un’edizione molto britannica grazie ai trionfi di The Crown e Ted Lasso, entrambe ambientate nel Regno Unito con stragrande maggioranza di attori britannici nel cast. Trionfi rafforzati anche dalle vittorie di Kate Winslet e Ewan McGregor in altre categorie attoriali (rispettivamente per Omicidio a Easttown e Halston) e da quella di Michaela Coel per la sceneggiatura di I May Destroy You.

L’edizione di quest’anno è stata anche etichettata sul web con l’hashtag #EmmysSoWhite, ricordando un po’ quanto accaduto agli Oscar di qualche anno fa: tutti i premi attoriali principali, infatti, sono andati ad attori bianchi, nonostante in nomination ci fossero molti contendenti di colore molto acclamati, come Michael K. Williams, Billy Porter e Mj Rodriguez (la stessa Pose, osannata per la maggioranza del cast di colore, ha vinto solo tre Emmy per costumi, trucco e acconciature).

Nonostante ciò RuPaul ha vinto per l’ennesima volta con il suo Drag Race, divenendo la persona nera con più vittorie nella storia degli Emmy. Per la prima volta, poi, delle registe si sono accaparrate le categorie più importanti, con Lucia Aniello e Jessica Hobbs che si sono distinte per la loro regia rispettivamente di Hacks e The Crown.

Emmy Awards 2021: Il cambio della guardia?

Per molti versi gli Emmy Awards 2021 sembrano concretizzare il cosiddetto “cambio della guardia“. La vittoria travolgente della piattaforma di streaming Netflix rispetto ad un network via cavo come Hbo (di solito dominatrice assoluta di questo tipo di manifestazioni) è stata vista da molti come il tanto atteso tramonto della vecchia tv in favore di un dominio ormai conclamato delle piattaforme online. Per molti il cambiamento sembra ormai in evitabile, a meno che non inventino un nuovo tipo di premi per separare le due categorie.

Emmy Awards 2021: La lista dei vincitori

Di seguito potete trovare l’elenco dei vincitori degli Emmy Awards 2021, divisi per categoria (programmi TV, recitazione, regia e sceneggiatura).

Programmi TV

Miglior serie commedia

  • Ted Lasso (Apple TV+)
  • Black-ish (ABC)
  • Cobra Kai (Netflix)
  • Emily in Paris (Netflix)
  • L’assistente di volo – The Flight Attendant (HBO Max)
  • Hacks (HBO Max)
  • Il metodo Kominsky (Netflix)
  • PEN15 (Hulu)

Miglior serie drammatica

  • The Crown (Netflix)
  • The Boys (Prime Video)
  • Bridgerton (Netflix)
  • The Handmaid’s Tale (Hulu)
  • Lovecraft Country – La terra dei demoni (HBO)
  • The Mandalorian (Disney+)
  • Pose (FX)
  • This Is Us (NBC)

Miglior miniserie

  • La regina degli scacchi (Netflix)
  • I May Destroy You (HBO)
  • Omicidio a Easttown (HBO)
  • La ferrovia sotterranea (Prime Video)
  • WandaVision (Disney+)

Miglior reality competitivo

  • RuPaul’s Drag Race (VH1)
  • The Amazing Race (CBS)
  • Nailed It! (Netflix)
  • Top Chef (Bravo)
  • The Voice (NBC)

Miglior varietà speciale (pre-registrato)

  • Hamilton (Disney+)
  • Bo Burnham: Inside (Netflix)
  • David Byrne’s American Utopia (HBO)
  • 8:46 – Dave Chappelle (Netflix)
  • Friends: The Reunion (HBO Max)
  • A West Wing Special to Benefit When We All Vote (HBO Max)

Miglior varietà talk show

  • Last Week Tonight with John Oliver (HBO)
  • Conan (TBS)
  • The daily show con Trevor Noah (Comedy Central)
  • Jimmy Kimmel Live! (ABC)
  • The Late Show with Stephen Colbert (CBS)

Recitazione

Miglior attore protagonista in una serie commedia

  • Jason Sudeikis come Ted Lasso in Ted Lasso (Apple TV+)
  • Anthony Anderson come Andre Johnson in black-ish (ABC)
  • Michael Douglas come Sandy Kominsky in Il metodo Kominsky (Netflix)
  • William H. Macy come Frank Gallagher in Shameless (Showtime)
  • Kenan Thompson come Kenan Williams in Kenan (NBC)

Miglior attrice protagonista in una serie commedia

  • Jean Smart come Deborah Vance in Hacks (HBO Max)
  • Aidy Bryant come Annie Easton in Shrill (Hulu)
  • Kaley Cuoco come Cassie Bowden in L’assistente di volo – The Flight Attendant (HBO Max)
  • Allison Janney come Bonnie Plunkett in Mom (CBS)
  • Tracee Ellis Ross come Dr. Rainbow Johnson in Black-ish (ABC)

Miglior attore protagonista in una serie drammatica

  • Josh O’Connor come Principe Carlo in The Crown (Netflix)
  • Sterling K. Brown come Randall Pearson in This Is Us (NBC)
  • Jonathan Majors come atticus Freeman in Lovecraft Country – La terra dei demoni (HBO)
  • Regé-Jean Page come Simon Basset in Bridgerton (Netflix)
  • Billy Porter come Pray Tell in Pose (FX)
  • Matthew Rhys come Perry Mason in Perry Mason (HBO)

Miglior attrice protagonista in una serie drammatica

  • Olivia Colman come Regina Elisabetta II in The Crown (Netflix)
  • Uzo Aduba come Dr.ssa Brooke Taylor in In Treatment (HBO)
  • Emma Corrin come Principessa Diana in The Crown (Netflix)
  • Elisabeth Moss come June Osborne in The Handmaid’s Tale (Hulu)
  • MJ Rodriguez come Blanca Evangelista in Pose (FX)
  • Jurnee Smollett come Letitia Lewis in Lovecraft Country – La terra dei demoni (HBO)

Miglior attore protagonista in una miniserie o film

  • Ewan McGregor come Halston in Halston (Netflix)
  • Paul Bettany come Visione in WandaVision (Disney+)
  • Hugh Grant come Jonathan Fraser in The Undoing – Le verità non dette (HBO)
  • Lin-Manuel Miranda come Alexander Hamilton in Hamilton (Disney+)
  • Leslie Odom Jr. come Aaron Burr in Hamilton (Disney+)

Miglior attrice protagonista in una miniserie o film

  • Kate Winslet come Mare Sheehan in Omicidio a Easttown (HBO)
  • Michaela Coel come Arabella in I May Destroy You (HBO)
  • Cynthia Erivo come Aretha Franklin in Genius: Aretha (National Geographic)
  • Elizabeth Olsen come Wanda Maximoff\ Scarlet Witch in WandaVision (Disney+)
  • Anya Taylor-Joy come Beth Harmon in La regina degli scacchi (Netflix)

Miglior attore non protagonista in una serie commedia

  • Brett Goldstein come Roy Kent in Ted Lasso (Apple TV+)
  • Carl Clemons-Hopkins come Marcus Vaughan in Hacks (HBO Max)
  • Brendan Hunt come Coach Beard in Ted Lasso (Apple TV+)
  • Nick Mohammed come Nathan Shelley in Ted Lasso (Apple TV+)
  • Paul Reiser come Martin Schneider in Il metodo Kominsky (Netflix)
  • Jeremy Swift come Leslie Higgins in Ted Lasso (Apple TV+)
  • Kenan Thompson come vari personaggi in Saturday Night Live (NBC)
  • Bowen Yang come vari personaggi in Saturday Night Live (NBC)

Miglior attrice non protagonista in una serie commedia

  • Hannah Waddingham come Rebecca Welton in Ted Lasso (Apple TV+)
  • Aidy Bryant come vari personaggi in Saturday Night Live (NBC)
  • Hannah Einbinder come Ava Daniels in Hacks (HBO Max)
  • Kate McKinnon come vari personaggi in Saturday Night Live (NBC)
  • Rosie Perez come Megan Briscoe in L’assistente di volo – The Flight Attendant (HBO Max)
  • Cecily Strong come vari personaggi in Saturday Night Live (NBC)
  • Juno Temple come Keeley Jones in Ted Lasso (Apple TV+)

Miglior attore non protagonista in una serie drammatica

  • Tobias Menzies come Principe Filippo, Duca di Edimburgo in The Crown (Netflix)
  • Giancarlo Esposito come Moff Gideon in The Mandalorian (Disney+)
  • O. T. Fagbenle come Luke Bankole in The Handmaid’s Tale (Hulu)
  • John Lithgow come Elias Birchard Jonathan in Perry Mason (HBO)
  • Max Minghella come Comandante Nick Blaine in The Handmaid’s Tale (Hulu)
  • Chris Sullivan come Toby Damon in This Is Us (NBC)
  • Bradley Whitford come Comandante Joseph Lawrence in The Handmaid’s Tale (Hulu)
  • Michael Kenneth Williams come Montrose Freeman in Lovecraft Country – La terra dei demoni (HBO)

Miglior attrice non protagonista in una serie drammatica

  • Gillian Anderson come Margaret Thatcher in The Crown (Netflix)
  • Helena Bonham Carter come Principessa Margaret in The Crown (Netflix)
  • Madeline Brewer come Janine Lindo in The Handmaid’s Tale (Hulu)
  • Ann Dowd come Zia Lydia in The Handmaid’s Tale (Hulu)
  • Aunjanue Ellis come Hippolyta Freeman in Lovecraft Country – La terra dei demoni (HBO)
  • Emerald Fennell come Camilla Parker Bowles in The Crown (Netflix)
  • Yvonne Strahovski come serena Joy Waterford in The Handmaid’s Tale (Hulu)
  • Samira Wiley come Moira in The Handmaid’s Tale (Hulu)

Miglior attore non protagonista in una miniserie o film

  • Evan Peters come Colin Zabel in Omicidio a Easttown (HBO)
  • Thomas Brodie-Sangster come Benny Watts in La regina degli scacchi (Netflix)
  • Daveed Diggs come Marquis de Lafayette\Thomas Jeffersson in Hamilton (Disney+)
  • Paapa Essiedu come Kwame in I May Destroy You (HBO)
  • Jonathan Groff come Re George in Hamilton
  • Anthony Ramos come John Laurens\ Philip Hamilton in Hamilton (Disney+)

Miglior attrice non protagonista in una miniserie o film

  • Julianne Nicholson come Lori Ross in Omicidio a Easttown (HBO)
  • Renée Elise Goldsberry come Angelica Schuyler in Hamilton (Disney+)
  • Kathryn Hahn come Agatha Harkness\ Agnes in WandaVision (Disney+)
  • Moses Ingram come Jolene in La regina degli scacchi (Netflix)
  • Jean Smart come Helen Fahey in Omicidio a Easttown (HBO)
  • Phillipa Soo come Eliza Hamilton in Hamilton (Disney+)

Regia

Miglior regia in una serie commedia

  • Hacks (Episodio: “There Is No Line”), Directed by Lucia Aniello (HBO Max)
  • B Positive (Episodio: “Pilot”), Directed by James Burrows (CBS)
  • L’assistente di volo – The Flight Attendant (Ep: “In Case of Emergency”), Directed by Susanna Fogel (HBO Max)
  • Mom (Episodio: “Scooby-Doo Checks and Salisbury Steak”), Directed by James Widdoes (CBS)
  • Ted Lasso (Episodio: “Biscuits”), Directed by Zach Braff (Apple TV+)
  • Ted Lasso (Episodio: “The Hope that Kills You”), Directed by MJ Delaney (Apple TV+)
  • Ted Lasso (Episodio: “Make Rebecca Great Again”), Directed by Declan Lowney (Apple TV+)

Miglior regia in una serie drammatica

  • The Crown (Episodio: “War”), Directed by Jessica Hobbs (Netflix)
  • Bridgerton (Episodio: “Diamond of the First Water”), Directed by Julie Anne Robinson (Netflix)
  • The Crown (Episodio: “Fairytale”), Directed by Benjamin Caron (Netflix)
  • The Handmaid’s Tale (Episodio: “The Wilderness”), Directed by Liz Garbus (Hulu)
  • The Mandalorian (Episodio: “Chapter 9: The Marshal”), Directed by Jon Favreau (Disney+)
  • Pose (Episodio: “Series Finale”), Directed by Steven Canals (FX)

Miglior regia in una miniserie o film

  • La regina degli scacchi, Directed by Scott Frank (Netflix)
  • Hamilton, Directed by Thomas Kail (Disney+)
  • I May Destroy You (Episode: “Ego Death”), Directed by Sam Miller and Michaela Coel (HBO)
  • I May Destroy You (Episode: “Eyes Eyes Eyes Eyes”), Directed by Sam Miller (HBO)
  • Omicidio a Easttown, Directed by Craig Zobel (HBO)
  • La ferrovia sotterranea, Directed by Barry Jenkins (Prime Video)
  • WandaVision, Directed by Matt Shakman (Disney+)

Sceneggiatura

Miglior sceneggiatura in una serie commedia

  • Hacks (Episode: “There Is No Line”), scritto da Lucia Aniello, Paul W. Downs &Jen Statsky (HBO Max)
  • The Flight Attendant (Episode: “In Case of Emergency”), Written by Steve Yockey (HBO Max)
  • Girls5eva (Episode: “Pilot”), Written by Meredith Scardino (Peacock)
  • PEN15 (Episode: “Play”), Written by Maya Erskine (Hulu)
  • Ted Lasso (Episode: “Make Rebecca Great Again”), Written by Joe Kelly, Brendan Hunt, and Jason Sudeikis (Apple TV+)
  • Ted Lasso (Episode: “Pilot”), Written by Jason Sudeikis, Bill Lawrence, Brendan Hunt, and Joe Kelly (Apple TV+)

Miglior sceneggiatura in una serie drammatica

  • The Crown (Episode: “War”), scritto da Peter Morgan (Netflix)
  • The Boys (Episode: “What I Know”), Written by Rebecca Sonnenshine (Prime Video)
  • The Handmaid’s Tale (Episode: “Home”), Written by Yahlin Chang (Hulu)
  • Lovecraft Country (Episode: “Sundown”), Written by Misha Green (HBO)
  • The Mandalorian (Episode: “Chapter 13: The Jedi”), Written by Dave Filoni (Disney+)
  • The Mandalorian (Episode: “Chapter 16: The Rescue”), Written by Jon Favreau (Disney+)
  • Pose (Episode: “Series Finale”), Written by Steven Canals, Brad Falchuk, Our Lady J, Janet Mock, and Ryan Murphy (FX)

Miglior sceneggiatura in una miniserie o film

  • I May Destroy You, scritto da Michaela Coel (HBO)
  • Mare of Easttown, Written by Brad Ingelsby (HBO)
  • The Queen’s Gambit, Written by Scott Frank (Netflix)
  • WandaVision (Episode: “All-New Halloween Spooktacular!”), Written by Chuck Hayward and Peter Cameron (Disney+)
  • WandaVision (Episode: “Filmed Before a Live Studio Audience”), Written by Jac Schaeffer (Disney+)
  • WandaVision (Episode: “Previously On”), Written by Laura Donney (Disney+)

Miglior sceneggiatura in una serie varietà

  • Last Week Tonight with John Oliver (HBO)
  • The Amber Ruffin Show (Peacock)
  • A Black Lady Sketch Show (HBO)
  • The Late Show with Stephen Colbert (CBS)
  • Saturday Night Live (NBC)
Follow & Share:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.